EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Bioimita

«Ci sono uomini che guardano le cose come sono e si chiedono perché…
Io sogno cose che non ci sono mai state e mi chiedo perché no»
(George Bernard Shaw)

INTRODUZIONE

La sostenibilità ambientale può essere ottenuta solo se l’economia è prospera ma senza sostenibilità ambientale nessuna economia può perdurare nel tempo.
Sulla base di tale considerazione, con lo scopo di garantire all’uomo continuità di benessere nel tempo, crediamo sia necessario abbandonare al più presto l’idea attualmente imperante nei sistemi economici e filosofici di piegare con la forza e di depredare la natura per abbracciare, invece, quella di studiarla approfonditamente nel suo funzionamento al fine di applicarne i diversi elementi all’industria, all’economia e alla società.
Sviluppare la nostra economia sui principi di funzionamento degli ecosistemi ci permette di usare l’energia in maniera efficiente, di impiegare le risorse e le materie senza sprechi e di sentirci partecipi di una rete di relazioni globali che tenga conto delle particolarità locali nonché ci consente di realizzare la produzione di beni e servizi e i conseguenti consumi senza rifiuti creando centinaia di migliaia di posti di lavoro.
E, cosa non secondaria, quando c’è prosperità, tra i popoli c’è anche la pace!

BIOIMITA
Sulla base di questi presupposti Bioimita si propone di promuovere la sostenibilità ambientale e il benessere sociale concentrandosi sui consumi al fine di indirizzare le scelte concrete di acquisto e di utilizzo di beni e servizi operate dai cittadini.
Da un lato proponendo azioni immediatamente praticabili perché già esistenti sul mercato; dall’altro diffondendo principi teorici ed idee affinché qualcuno li possa rielaborare per farli divenire possibili applicazioni concrete in futuro.

Bioimita si fonda sull’idea che la natura, fantasiosa per necessità di adattamento, abbia già elaborato nel corso di miliardi di anni di “ricerca e sviluppo” evolutivi, ciò che funziona, ciò che funziona meglio e ciò che può perdurare nel tempo. Essa è un’immensa banca dati di progetti e di innovazioni sperimentate dal tempo e in continua evoluzione dinamica, offerti gratuitamente a chi abbia l’umiltà e il desiderio di comprenderne con precisione i meccanismi. In più la natura, oltre ad aver risolto i problemi di funzionamento, non distrugge l’ambiente. Anzi, al contrario, lo rigenera conferendo allo stesso un valore aggiunto crescente.
Bisogna, quindi, anziché cercare di piegare inutilmente la natura con la forza, studiarla con attenzione per imitarne il funzionamento sempre più in profondità, cercando in essa alleanze e collaborazioni al fine di garantire risorse e benessere alle generazioni attuali lasciando buone prospettive di vita e di prosperità anche per quelle future.

Nella ricerca e nella promozione dei beni e servizi che siano in grado di garantire sostenibilità ambientale e benessere economico e sociale attraverso l’imitazione del funzionamento della natura, Bioimita si basa sui seguenti principi (*):

1) La natura funziona ad energia solare e ad energia cinetica, senza combustione
2) La natura usa solo l’energia di cui ha bisogno
3) La natura ripara, riusa e trasforma
4) La natura determina la forma sulla base dello scopo
5) La natura ha caratteristiche specifiche per ciascun luogo
6) La natura si fonda su una rete di reciproche collaborazioni
7) La natura non può fare a meno delle diversità

Tali principi sono validi solo in un contesto di:

a) limitazione del superfluo e sobrietà
b) salute, sicurezza e dignità per tutti gli esseri viventi.
c) pace, solidarietà, legalità e libertà.
d) ricerca della felicità e della bellezza.

(*) principi in parte tratti e rielaborati da “Biomimicry – Innovation inspired by Nature” di Janine M. Benyus

Tenendo conto di questi principi fondamentali di bioimitazione e bioispirazione profonda della natura, Bioimita vorrebbe modificare le scelte di consumo dei cittadini identificando quei prodotti e quei servizi già disponibili sul mercato o semplici idee non ancora concrete che siano già incamminati su questo percorso.
Naturalmente si tratta di un processo dinamico che, in relazione sia all’evoluzione della produzione, sia all’acquisizione di nuove conoscenze, cerca di spostare sempre più in alto l’asticella con lo scopo di ottenere risultati sempre più sorprendenti e rivoluzionari.

Nella descrizione dei prodotti e dei servizi bioimitativi si nasconde il rischio, a noi ben noto, di non poter accedere in maniera completa alle informazioni relative agli stessi fornite dagli stessi produttori o dagli organi di comunicazione. La conseguenza, visto che non li possiamo testare personalmente tutti, è quella di fornire informazioni non del tutto corrette.
Essere autonomi, imparziali e rigorosi nella descrizione di prodotti realmente sostenibili e cercare di analizzarne in dettaglio tutte le caratteristiche, è, per noi, un’interessante sfida a cui si accompagna anche il vostro aiuto. Vi chiediamo, pertanto, di commentare i nostri articoli e di segnalarci eventuali errori, imprecisioni o dati che possano consentirci di fornire informazioni corrette e contribuire realmente ad essere gli artefici di un cambiamento culturale che, vista l’attuale condizione ecologica del pianeta, non deve solo essere pianificato per il “domani”, ma deve essere iniziato, nei limiti delle possibilità di ciascuno, sin da ora, senza indugio alcuno!

28 Responses to Bioimita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *